La puntina

30/06/2016

cultura

I 3 miracoli di Christo

Le immagini che vedete, insieme a molte altre (qui una scelta), le ho catturate con il mio BB sabato 18 giugno quando grazie ad un angelo di nome Alex e un vero e proprio scafista sono stato prelevato a Clusane e depositato direttamente sulla passerella di Christo (l’artista bulgaro che di nome fa Christo Vladimirov Yavachev) a Montisola senza un secondo di coda, in un frangente, come potete vedere dalle immagini, di quasi deserto per una momentanea chiusura della passerella causa Vip e star hollywoodiane ospiti nella Villa dei Beretta sull’isolotto di San Paolo. Come annunciato, tra poche ore Flotaing Piers chiuderà (la sera del 3 luglio) dopo 14 giorni, è quindi il momento buono per tracciare un bilancio dell’evento. Lo facciamo dopo esserci stati (regola prima dell’onestà giornalistica) e con un po’ di rabbia dopo aver letto una quantità di giudizi supponenti e a casaccio da parte di chi ha accuratamente evitato di metter piede a Sulzano o Montisola. Credo che siano almeno 3 i motivi per cui a proposito di Floating Piers possimo gridare al miracolo. […]

Continua a leggere... | Nessun Commento | Tag: , , ,

03/02/2016

Politica

La mia “coscienza cattolica” e la legge Cirinnà

Cosa c’entra la Cirinnà quater (ovvero alla sua quarta versione) con i fantasmi agitati dal Family day il 30 gennaio scorso? Ho aspettato qualche giorno a scriverne perché ho dovuto sbollire una certa rabbia nel vedere una piazza composta nella sostanza di orfani di Berlusconi e di un blocco tutto politico e di centrodestra (certificazione di questo l’incontro del portavoce del Comitato organizzatore con Angelino Alfano prima della manifestazione e la partecipazione dei vari Giovanardi, Gasparri, Meloni, Mauro e compagnia cantando) che ha per due ore e mezza inscenato una manifestazione all’insegna delle bugie: dai numeri dei partecipanti agli slogan. Chi dice citando il Vangelo dal palco: “La verità vi farà liberi”, non può dire una bugia dopo l’altra a un popolo, magari sprovveduto e orfano di una causa politica e di un po’ di ideologia cristianista, ma nella gran parte in buona fede. […]

Continua a leggere... | 12 Commenti | Tag: , ,

12/01/2016

cultura

Un film per capire il dramma dell’Europa

Guardate quella nave in mezzo alla tempesta, una nave zeppa di container carichi di opere d’arte. Il comandante dovrà decidere se liberarsi del carico troppo pesante per aver salva la vita o continuare, rischiando il tutto per tutto, salvando vite umane e quel carico che racchiude lo stesso senso della vita umana. È un’immagine e un dramma raccontato nell’ultimo film di Sukurov da cui non riesco a liberarmi. È una questione per noi oggi.

[…]

Continua a leggere... | Nessun Commento | Tag: , , ,

13/12/2015

economia

Banca Etruria, il casinò capitalism e l’escatologia dell’impersonalità

È davvero molto interessante l’intervista all’impiegato di Banca Etruria comparsa su La Repubblica a cura di Federica Angeli. È interessante perché raccontando semplicemente la realtà, interrogando i protagonisti si smarca dalla caciara di chi nel 2013, governo Monti responsabile economia del Pd Stefano Fassina, votò compatto l’Union Banking con il suo carico di pesantissime conseguenze (occhio dal 1 gennaio al ball-in, vd articolo) e oggi non si vergogna a far polemica politica o i savianismi che invece di far lo sforzo di capire e di spiegare scelgono la strada facile e da copertina di mettere in croce Maria Elena Boschi che con il problema delle obbligazioni subordinate c’entra come i cavoli a merenda.

L’intervista a Marcello Benedetti, un ex impiegato della banca Etruria di Civitavecchia che firmò il contratto delle obbligazioni subordinate acquistate da Luigino D’Angelo, il pensionato che si è tolto la vita per aver perso 110mila euro, ci fa invece capire quanto profondo sia il problema e di quanto chiami direttamente in causa noi oltre alle autorità di Bruxelles, Bankitalia, la politica, l’intervista a Benedetti ci fa render conto del degrado antropologico consumato in questi ultimi vent’anni.

Leggiamone un estratto. […]

Continua a leggere... | Nessun Commento | Tag: , , ,

26/11/2015

Terzo settore

Il bello del volontariato. I volontari della Lega del Filo d’oro

Venerdì scorso sono stato invitato ad aprire i lavori del Forum dei Volontari della Lega del Filo d’oro a Padova. Raramente una realtà associativa e di volontariato mi ha colpito come venerdì mi ha colpito l’Assemblea dei volontari della Lega. Ho ragionato con loro su come il donare gratuitamente a un altro è sempre donare se stessi quale che sia l’oggetto che si dona e che proprio perciò nel volontariato il legame e la relazione sono sempre più importanti del bene donato. Ma loro mi hanno testimoniato come questo fosse già carne della loro esperienza di familiarità tra loro e con le persone in difficoltà con cui condividono parte del loro tempo e della loro vita.

Stefano Biraghi è, oltre che un vecchio amico, uno dei referenti del volontariato della Lega del Filo d’oro, non me ne vorrà se rendo pubblico un nostro dialogo via mail. Lo faccio perché a mio parere davvero spiega la consistenza e il bello del volontariato. Lo faccio perchè per me l’impatto con questa realtà di volontariato è stata un’esperienza rara. […]

Continua a leggere... | 2 Commenti | Tag: ,

12/10/2015

Politica

La Mattarella list, non immaginette ma un’agenda politica

Sarebbe un grave errore leggere le 18 onorifiecienze conferite sabato 10 ottobre dal Presidente Sergio Mattarella a cittadini italiani e stranieri distintesi nell’impegno civile e per la dedizione al bene comune, come un semplice riconoscimento al mondo dei “buoni”, agli “eroi normali”, come è stato titolato da molti giornali. […]

Continua a leggere... | Nessun Commento | Tag: , , ,

02/10/2015

cultura

Il 4 ottobre la Giornata del dono. Per favore non siate banali

In anteprima l’editoriale del numero di VITA in edicola da oggi

Un po’ in sordina, il 4 ottobre, giorno di San Francesco, debutterà il Giorno del dono. Ci sono voluti quasi due anni (novembre 2013 – luglio 2015) affinchè il nostro Parlamento, malato di bicameralismo, licenziasse una legge di tre articoli, con un obiettivo “buono”, senza oneri per le finanze dello Stato e con un primo firmatario di assoluto prestigio come l’ex presidente della Repubblica il senatore Azeglio Ciampi. Debutterà un po’ in sordina il Giorno del dono anche perché un Disegno di legge del novembre 2013 è stato licenziato a metà luglio nella distrazione generale. […]

Continua a leggere... | Nessun Commento | Tag: , ,

02/09/2015

cronaca

L’umanità di noi europei sta rifiorendo sui confini e di fronte agli stranieri

la fuga di enea

Le urla e le stupidaggini di Salvini e dei suoi epigoni rischiano di oscurare e silenziare quanto di bello sta accadendo. Sì di bello, di bella e diffusa umanità dentro circostanze complicate e drammatiche come quelle che il fenomeno migratorio ci propone ogni giorno. […]

Continua a leggere... | 1 Commento | Tag: ,

17/07/2015

Politica

Dal cetriolo alle vongole, tutta la pornografia Europea

L’Unione europea che ha disconosciuto le sue radici giudaico, greche e cristiane, ha preferito fondarsi sulla curvatura del cetriolo. Ha appena compiuto 27 anni l’ordinanza numero 1677 del 1988 della Commissione europea, che stabilisce i limiti per la curvatura massima dei cetrioli in Europa. Un cetriolo, infatti, per poter essere commercializzato nell’Unione Europea deve avere una curvatura che non superi massimo i 10 millimetri su una lunghezza di 10 centimetri. Anche se è prevista un deroga per i cetrioli «di serie B» la cui curvatura può raggiungere i 20 millimetri. […]

Continua a leggere... | Nessun Commento | Tag:

09/07/2015

educazione

Così gli adulti abusano dei bambini, usandoli

“Difendiamo i nostri bambini”, recitavano i cartelli in piazza San Giovanni in occasione della riedizione del family day, questa volta senza l’appoggio della Chiesa e dei movimenti se non gli apocalittici neocatecumenali. “Difendiamo i nostri bambini”, hanno fatto riecheggiare nell’aula del Senato i leghisti con uno striscione appeso nel corso della tempestosa votazione sulla Riforma della scuola a sottolineare lo stesso tema, la questione gender. “Difendiamo i nostri figli”, hanno urlato i senatori 5Stelle, nella stessa occasione. Difendiamo i nostri bambini è rieccheggiato anche oggi in Parlamento nel momento del voto finale alla Buona scuola. […]

Continua a leggere... | 11 Commenti | Tag: , , ,